Все города > Brescia > Dialogo Italia Sénégal

Dialogo Italia Sénégal


3
28
мая
16:00

Auditorium Museo di Scienze Naturali Brescia
I componenti dell'Associazione Italiasenegal.org sono in maggioranza dei senegalesi e la loro permanenza
sul territorio italiano é legata alla legge in vigore chiamata la Bossi-Fini. Purtroppo in questi ultimi due o tre anni, le autorità della città di Brescia, soprattutto il prefetto hanno cambiato drasticamente la vita di migliaia di immigrati soggiornanti da più di due decenni, in particolare la comunità senegalese.
I primi senegalesi arrivati in Italia versi gli anni 80 regolarizzati definitivamente, anzi con un titolo di soggiorno provvisorio, hanno vissuto tre decenni in Italia e ora stanno arrivando all'età pensionistica.
Il governo del Senegal non sa nulla di questa situazione e peggio il governo italiano può in ogni momento fare un furto legalizzato sui nostri contributi.
Arrivati in Italia, i primi stranieri senegalesi erano dei "freelance" senza famiglia, ma con il tempo sono
arrivati i senegalesi della nuova generazione, più colti e più preparati e quindi arrivano le mogli e i figli che nascono con il ritmo della danza del "SABAR".
Ora il governo italiano vuole introdurre la legge del "Jus Solis" per gli stranieri nati in Italia legandola al "Jus Economicus". Il governo del Senegal è accanto ma non sa realmente cosa può accadere adesso e nel prossimo futuro.
Sempre la prima generazione di stranieri con il suo lavoro e soprattutto con il suo vissuto quotidiano ha acquistato un’esperienza importante nel campo lavorativo, nelle pubbliche relazioni, nel management ecc...Ora può dare un contributo notevole al Senegal e alle generazioni future.

Vista questa situazione particolare, l';Associazione Bok Jef Ci Kaolack in Co-produzione con Italiasenegal.org, in collaborazione con le Associazioni dei Senegalesi di Brescia in particolare e in Italia in generale, con i sindacati CGIL – CISL- UIL, con il comune di Brescia, eventualmente con la Provincia e altri Enti o Istituzioni intende organizzare un FORUM SULL'IMMIGRAZIZONE.